Al Bambu

Perché usare il bambù nella cucina parmigiana?

bambù in cuicna

Il bambù, pianta straordinaria che dà il nome al nostro ristorante, non è di certo un ingrediente tradizionale. Perché usarlo quindi, e come inserirlo nel gusto parmigiano?
Già dai primi giorni passati al Labirinto ci siamo chiesti in che modo utilizzare il bambù per preparare dei piatti. Dopo studio, prove e consigli, finalmente abbiamo messo a punto tecniche che ci permettono di apprezzarlo al meglio, come la canditura e la salamoia del germoglio o la tisana di foglie. Il suo gusto – a volte dolce, a volte amaro, a volte neutro – ben si combina con ingredienti come l’asparago, il limone, il pesce, il cioccolato bianco… e perfino con il nostro culatello!

Da pianta ornamentale a ingrediente di una cucina aperta al nuovo

In fin dei conti tutto il bambù che viene ospitato negli ettari del Labirinto della Masone è ormai parmigiano d’adozione, perché rifiutarlo o averne paura? Se ci pensiamo bene anche il pomodoro fino a 500 anni fa non lo conosceva nessuno. Arrivato dall’America, il pomodoro era messo ai davanzali delle finestre per adornare le case con i suoi frutti gialli (poi diventati rossi con degli incroci) alla stregua dei gerani. Poi qualcuno l’ha assaggiato… e il resto è storia! Diamo per scontato il pomodoro, anzi è diventato uno dei simboli dell’Italia nel mondo.

Forse il nostro genio tutto Italiano trasformerà anche l’utilizzo del bambù nella nostra cultura occidentale: da pianta ornamentale ormai si sta riscoprendo come legno pregiato e resistente, ideale per le manifatture più disparate e perfino in opere di architettura e ingegneria. Chissà che alla fine non ci sorprenda anche in cucina, e diventi, fra qualche secolo, parte integrante della nostra futura tradizione gastronomica!

Le nostre news

La Zucca

La zucca è il simbolo dell’alimentazione contadina di una volta. Pianta dai mille usi e benefici: se ne mangiano i

Arriva l’estate!

Arriva il caldo, ma insieme ad esso anche gli ingredienti più conosciuti del mondo: pomodori, zucchine, melanzane e peperoni. Ci

La Rugiada di San Giovanni

Come spesso accade nelle festività il confine tra leggende e realtà è molto sottile. L’intreccio tra rituali pagani e ricorrenze

Galleria

X